Calcolo Tasi online: software e simulatore per conteggio automatico, compilazione F24 e bollettino postale

Il calcolo della Tasi e dell'Imu 2014 è complesso. Per questo molto importante è l'utilizzo di un software automatico che ne permetta il conteggio, ma anche la stampa del modello F24 o del bollettino postale

tasi calcolo online software simulatore
 

Il calcolo online della Tasi e dell'Imu 2014 (che insieme alla TARI formano la IUC) è molto importante in quanto è stato stimato che, essendoci per la casa e gli altri immobili tassazioni e imposte diverse in ognuno degli 8mila comuni, tra aliquote e detrazioni vi sono oltre 75mila combinazioni e casistiche di Tasi e Imu da prendere in considerazione.

Come calcolare la TASI online

Quindi il calcolo e il conteggio online in automatico su Internet, è davvero importante, più importante degli scorsi anni quando, comunque, servizi per la simulazione dell'imposta sugli immobili sono stati davvero importanti.

E poi, come gli anni scorsi, anche quest'anno non vi sono bollettini precompilati per il pagamento, ma tutto deve essere calcolato e compilato dai cittadini stessi che poi devono pagare la Tasi e/o l'Imu che gli spetta attraverso il modello F24 correttamente compilato o il bollettino postale.

Ecco, perchè, dunque, si sta rivelando davvero assai usato il nostro simulatore, software online per il conteggio della Tasi e dell'Imu 2014 che permette il calcolo delle imposte per la prima casa, seconda casa, terreni agricoli e non, capannoni, negozi, uffici, dimore storiche per tutti gli 8mila Comuni della penisola sia se hanno deliberato già le aliquote e le detrazioni ufficiali, sia se non l'hanno ancora fatto.

C'è chi paga subito

Nel primo caso, ad esempio, per Torino, Bologna, Napoli, Bergamo, Brescia, Padova Cagliari, Venezia il pagamento della prima rata avverrà il 16 Giugno e il calcolatore permette il conteggio della Tasi e dell'Imu con le aliquote e detrazioni approvate dalle delibere comunali.

Cosa succede nei comuni che non hanno deliberato le aliquote Tasi?

Nel secondo caso, quando non vi sono delle delibere, ma si dovrà pagare, comunque, la prima rata, ad esempio per le seconde case il 16 Giugno (salvo decreto proroga) il calcolatore permette il conteggio in automatico con le regole generali approvate. E questo avviene, al momento, per città, tra le più importanti d'Italia, come Milano, Roma o Firenze.

Come si paga la Tasi

Una volta fatto il calcolo, inserendo i propri dati, si può anche ottenere la copia dello F24 che si può pagare in banca alla sportello, oppure via home banking se si possiede un conto corrente online. Nei prossimi giorni sarà possibile avere anche il bollettino postale, quando verrà stabilito dal MEF un modello ufficiale per il pagamento.

Molto importante è che il nostro simulatore viene costantemente aggiornato in quanto la situazione della Tasi e dell'Imu almeno fino al decreto finale del Governo Renzi è in costante evolversi.
Da sottolineare che il nostro contatore non è un software che si deve installare ma si può utilizzare direttamente online con un normale browser.