Concorso scuola 2012: test prova con domande informatica. Requisiti e preparazione necessarie

Le domande del test preselettivo del concorso 2012 della scuola disponibili per la consultazione 20 giorni prima sul sito del Miur.

concorso scuola 2012
 

Venti giorni di tempo per prepararsi al test selettivo per il concorso 2012 della scuola relativo ai circa 12.000 posti per insegnanti. È il tempo che il Miur concederà ai candidati per farsi trovare pronti alla vera novità di questo concorso che ha suscitato non poche polemiche nelle settimane scorse. Il pre-test si svolgerà online con 50 domande a risposta multipla da compilare entro 50 minuti; i venti giorni di cui si parla sono quelli in cui le domande, inserite in un database generale del ministero, saranno messe online e visionabili per tutto il tempo.

Ovviamente le domande non saranno uguali per tutti, ma serviranno a far rendere conto ai candidati del lavoro di preparazione da svolgere. Le domande del test verteranno su diversi argomenti e saranno così ripartite: 18 di comprensione, 18 di logica, 7 di lingua straniera comunitaria e 7 di competenze informatiche (molto probabilmente le domande di informatica verteranno sulle conoscenze ECDL, il funzionamento di Internet e della posta elettronica e i programmi presenti nel pacchetto Office di Microsoft: Word, Excel, PowerPoint e Access).

La valutazione applicata alle risposte sarà questa: 1 punto per la risposta corretta, 0 per quella non data e – 0,5 per quella sbagliata; la valutazione positiva si raggiungerà a 35/50. Il candidato vedrà il risultato su schermo appena finita la prova e saprà se sarà passato o meno alla fase successiva.

Il concorso, che interesserà circa 160.000 candidati, arriva 13 anni dopo l’ultimo in ordine di tempo e le domande di iscrizione potranno essere compilate online dal 6 ottobre alle 14,00 del 7 novembre. Il governo Monti e il ministro dell’Istruzione Profumo ci hanno tenuto molto a snellire le pratiche di un concorso (costerà comunque 1 milione di euro alle casse dello Stato) che nasce sotto il segno del web. Oltre all’iscrizione e al pre-test da svolgere online infatti, sempre su Internet, e precisamente sul sito del Miur, è stato pubblicato il Bando di concorso.