Marcello Tansini
a- a+

InfoBroker

Una delle professioni più nuove della Rete, venuta alla ribalta con il libro "Net Worth" di John Hagel e Marc Singer è sicuramente l' infobroker.

Lo si può considerare come l'evoluzione della tradizionale figura del responsabile di ricerche di mercato.

La maggiore differenza è che il suo campo di azione è Internet: è sulla Rete che l' infobroker deve saper raccogliere le informazioni, i dati, le tendenze necessarie per soddisfare le ricerche di mercato che gli sono richieste.

Il suo compito non è solo quella della semplice raccolta, ma soprattutto consiste nella elaborazione delle informazioni e dei dati raccolti, per essere di supporto alle decisioni delle altre funzioni aziendali.

Molte volte, gli viene richiesto di delinerare l'ambiente di marketing all'interno del quale si muove la propria azienda internet o il proprio sito web, confrontando le tendenze del mercato estero e le principali strategie della concorrenza.

E' richiesta una ottima conoscenza di tutti gli aspetti della Rete e almeno un buon Inglese scritto e parlato.

Candidati ideali provengono da un iter di studi umanistico, ma ancor meglio potrebbero essere studenti di facoltà economiche, proprio per le capacità di analisi di marketing richieste.

L'infobroker è una di quelle professioni che si può svolgere tranquillamente tramite telelavoro.

E' una figura di sicuro interesse per il futuro, essendo oggi le informazioni su Internet tante, non sempre facili da reperire e ,spesso, complesse da valutare in modo opportuno.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Lorenzo
Hai qualche domanda da fare?