Marcello Tansini
a- a+

Ritornano le agevolazioni fiscali per l'e-commerce

Un aiuto concreto per lo sviluppo di attività di e-commerce in Italia, proviene del Governo che ripropone le agevolazioni fiscali per favorire nuovi progetti di e-commerce

Il bando è valido in tutta Italia e verrà aperto dal 27 Febbraio.

Le risorse saranno assegnate secondo l'ordine cronologico di arrivo delle prenotazioni e fino ad esaurimento delle risorse (sono da assegnare circa 100 milioni di euro)

Possono partecipare a tale bando tutti i soggetti titolari di P.Iva

Le agevolazioni consistono in un credito di imposta del 50% delle spese agevolabili, che sale del 60% se al progetto hanno partecipato 15 o più imprese.

Sono agevolabili le spese per dotazioni interne nel limite del 10% del costo del progetto per un importo non superiore a 5.000,00 euro. 

Nel dettaglio tali spese devono essere supportate per:

- acquisti diretti; 
- acquisti mediante leasing (canoni agevolabili nel limite di un triennio - l'importo non può superare l'agevolazione concedibile sul prezzo di acquisto del bene da parte della Società di leasing); 
- acquisti a rate ai sensi dell'art. 1523 del codice civile (canoni agevolabili nel limite di un triennio - l'importo non può superare l'agevolazione concedibile sul prezzo di mercato del bene); 
- canoni di affitto per hardware e software (per un periodo massimo di 3 anni dalla data del decreto di prenotazione delle risorse) 

Il costo complessivo agevolabile del progetto non deve essere inferiore a 7.500,00 Euro. 

Il Ministero delle Attività Produttive ha creato un sito apposito per poter consultare tutto il materiale per questo nuovo bando rilasciato sullo e-commerce

Qui si trovano anche tutte le istruzioni e la modulistica necessaria per accedere al bando.

Il sito è: http://www.legge388.info/home.htm

 

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Staff
Ti interessano altri articoli su questo argomento?
Chiedi alla nostra Redazione!